Availability: Disponibile

L’anello di Bindi

ISBN: 978-88-32085-32-7

 13,00

L’anello di Bindi – Canzoni e cultura omosessuale in Italia dal 1960 ad oggi

Il 1961 di Umberto Bindi e il 2010 di Tiziano Ferro rappresentano, pur nelle loro differenze, due spartiacque. La “confessione” del grande artista spiazza tutti. Ecco, dunque, imporsi da un lato l’indifferenza al fenomeno mondiale gay, dall’altro il gioco, la moda. C’è un prima e un dopo. E tanto in mezzo.

216 Pagine –  14 x 21

Hurry up! Sale ends in:
Days
Hrs
Mins
Secs

Descrizione

Il 1961 di Umberto Bindi e il 2010 di Tiziano Ferro rappresentano, pur nelle loro differenze, due spartiac- que. La “confessione” del grande artista spiazza tutti. Ecco, dunque, imporsi da un lato l’indifferenza al fenomeno mondiale gay, dall’altro il gioco, la moda.
C’è un prima e un dopo. E tanto in mezzo.

Non tutto ciò che è accaduto nella lunga strada dell’emancipazione omosessuale, accompagnata dalle canzoni, è coerente, bello, convincente. Ma tant’è, almeno in Italia, e questo libro ne ripercorre la storia. Umberto Bindi fu crocifisso a Sanremo e, a quella croce, è rimasto appeso per anni, fino alla morte. Oggi Sanremo ospita decine di artisti che con l’estetica gay giocano, talvolta in modo parodistico e, senza neppure rendersene conto, sbeffeggiano e umiliano quanti hanno lottato perché le loro paillet- tes fossero bene accette sul palcoscenico più reazionario e retrivo d’Italia.

Qui troviamo innumerevoli canzoni che a vario titolo – anche attraverso l’ironia –sono legate al tema dell’omosessualità, interpretate da artisti che nei loro diversi approcci hanno raccontato questo mondo. Ivan Cattaneo, Gian Pieretti, Alfredo Cohen, Gianna Nannini, nonché gli imperscrutabili Renato Zero e Lucio Dalla, i dissacranti Skiantos ed Elio e Le Storie Tese: un pugno di nomi tra i molti citati, alcuni dei quali assurti a icone gay come Raffaella Carrà.

Questo libro vuol essere un doveroso omaggio a Umberto Bindi.

Informazioni aggiuntive

Peso0,3 kg
autore

Prefazione

Paolo Rumi

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “L’anello di Bindi”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *